“Beyond challenge”, una sfida con se stessi

Attualità | 25/8/2022

Sotto il motto “risveglia il Challenger in te”, la Beyond Challenge di sabato 24 settembre quest’anno vuole attirare corridori e tutti coloro che lo vogliono diventare alla Ritten Arena, per mettere alla prova su un percorso con ostacoli la propria resistenza, coordinazione e forza fisica. La particolarità: la Beyond Challenge non è indirizzata solo a professionisti della corsa, ma anche a corridori amatoriali e militari appassionati alla disciplina.

I partecipanti come “Challenger” corrono contro il tempo: oltre al tracciato di corsa ci sono vari ostacoli da superare, adattati alle condizioni locali. Ciò richiede abilità, equilibrio e forza fisica.
Ci sono dei muri da arrampicare, ostacoli da oltrepassare, un ruscello da attraversare o sacchi di sabbia da trasportare. Tutto questo unito alla massima concentrazione, perché ad ogni ostacolo fallito lo sfidante deve affrontare una penalità. Nonostante ogni ostacolo sia supervisionato da un arbitro, la correttezza durante la gara è priorità assoluta. Gli sfidanti sono chiamati a rispettare i loro concorrenti, i giudici e l’ambiente.
Particolarità della gara è che per la prima volta i team militari abituati al movimento in montagna e ad ascendere vertiginose cime parteciperanno all’evento confrontandosi con ostacoli che ricordano il percorso Cagsm (circuito addestrativo ginnico ginnico militare), che esalta le doti atletiche e di coraggio proprie del moderno soldato.

Due gare – due sfide
Concepito come gare individuali, gli sfidanti possono scegliere tra due distanze: La Fun Challenge si corre su una distanza di circa 6 chilometri e più di 10 ostacoli. Nella Fun Challenge i partecipanti possono aiutarsi a vicenda. Nella Pro Challenge, lo sfidante deve completare da solo il tracciato di corsa lungo circa 15 chilometri con più di 20 ostacoli.

Cos’è la Beyond Challenge
Entusiasmato dalla Spartan Race ovvero più grande serie di corsa a ostacoli del mondo, l’organizzatore ha portato in Alto Adige una tipologia di gara adattata alle circostanze locali.
La competizione è nata per risvegliare lo spirito combattivo e la voglia di misurarsi sul tracciato, non dimenticando però l’aspetto socievole. L’altopiano del Renon offre lo sfondo perfetto alla gara con terreni impegnativi, abbinati a paesaggi meravigliosi.
Per ulteriori informazioni ed eventuali iscrizioni è possibile cliccare sul sito www.beyond-hp.it entro il 15 settembre.

Rubriche

Editoriale

Votate!

Vi invito a leggere a pag. 11 il commento scritto da Paolo Valente per la rubrica “Senza Confini”...

Mostra altri
Editoriale
Balconorto

La zucca #1

Prima di fare un focus su una varietà di zucca in particolare alla quale sono molto affezionato, ...

Mostra altri
Balconorto
Senza Confini

L’autonomia degli uni… “SENZA” gli altri

Con una cerimonia al Kurhaus di Merano sono stati ricordati – nella Giornata dell’autonomia del 5...

Mostra altri
Senza Confini
Te Ricordet... Laives

La storia della gallina rapita

La cosiddetta “Dekadenz” viennese, ossia il lento ma inesorabile declino della monarc...

Mostra altri
Te Ricordet... Laives
Libri

Thöni: l’uomo, prima del mito

Gustav Thöni. Dentro e fuoripistaAutore: J. Christian Rainer Presenta molti motivi di interesse l...

Mostra altri
Libri
Monumenti da Riscoprire

A Bolzano il ricordo di Albin Egger-Lienz

Via Egger-Lienz: la via tra il convento Muri-Gries e il Palazzo Ducale, che dal 1880 era denomina...

Mostra altri
Monumenti da Riscoprire
La Scena Musicale

Un pugno di colonne sonore per la Merano Pop Symphony Orc...

A Ferragosto la Merano Pop Symphony Orchestra ha presentato nella sua città d’elezione con un con...

Mostra altri
La Scena Musicale
#qui_foodstories

Pesche e yogurt

INGREDIENTI 250 g yogurt bianco naturale o alla pesca,200 ml panna fresca liquida,700 g pesche,60...

Mostra altri
#qui_foodstories
La satira

Mummie

Più di mille mummie, provenienti da ogni angolo del pianeta e richiamate dal 10° congresso mondia...

Mostra altri
La satira