Tutti i vincitori del campionato dell’anziano

Attualità | 16/9/2021

“L’importante è partecipare”: con questo motto si è svolto nei giorni scorsi il settimo Campionato degli anziani dell’Alto Adige presso il Campo sportivo a S. Michele, Appiano. Nel rispetto di tutte le norme di sicurezza, circa 100anziani di 26 residenze si sono confrontati nelle due discipline “percorso ad ostacoli e birilli”. La manifestazione è stata organizzata dall’Associazione delle Residenze per Anziani dell’Alto Adige (ARpA) in collaborazione con Velpa (Associazione degli Ergoterapisti, Logoterapisti e Fisioterapisti nell’ambito geriatrico), il Pensionato e Centro di degenza “S. Paolo” di Appiano, la Fondazione Casa di Riposo “Heinrich von Rottenburg” di Caldaro e la Fondazione “S.ta Elisabetta Jesuheim” di Cornaiano.
L’anno scorso l’evento era stato annullato, quindi quest’anno la gioia degli anziani di prendervi parte è stata ancora maggiore.
Per la presidente dell’ARpA, Martina Ladurner, il Campionato degli anziani assume quest’anno un significato particolare: “Siamo lieti che sia stato possibile realizzare questo campionato,rispettando tutte le misure di sicurezza necessarie e fornendo così un segno positivo verso la normalità”.
Gli anziani hanno dimostrato le loro abilità indossando magliette colorate, che sono state decorate dai partecipanti stessi prima dello svolgimento delle gare. Una giuria ha poi selezionato, valutando le magliette decorate dagli stessi residenti, la residenza con le magliette più belle. Alla fine, ha poi deciso il pubblico: grandi applausi per la residenza fondazione “Hans Messerschmied” di San Candido.
Il team dei terapisti Velpa è stato molto contento di essere coinvolto anche quest’anno nell’organizzazione dell’evento: “Durante il lungo e difficile periodo della pandemia Covid, i terapisti hanno sempre cercato di tenere attivi i residenti, sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista mentale e cognitivo. Così anche oggi in questo giorno speciale, dove i residenti delle strutture hanno partecipato con gioia e si sono confrontati nelle diverse discipline o in maniera indipendente, o con ausili per camminare o in sedia a rotelle”, dice Martina Mondini della Velpa.
Grandi festeggiamenti soprattutto per la residenza centro per anziani Fiè allo Sciliar che è risultata“vincitrice assoluta” nelle discipline individuali.
Ma anche quest’anno nessuno ha perso: tutti i partecipanti hanno ricevuto una medaglia e grazie ai numerosi sponsor, sono stati consegnati, con una lotteria e diversi regali agli anziani.

I VINCITORI

Ecco i nomi dei vincitori delle singole discipline individuali:
Birilli:
Categoria “in piedi”: 1. Hildegard M.; 2. Luciano B.; 3. Anna S.
Categoria “seduti”: 1. Franz P.; 2. Domeniko T.; 3. Peter P.
Percorso ad ostacoli:
Categoria “sedia a rotelle con accompagnamento”: 1. Franz M.; 2. Erika M.; 3. Helmuth T.
Categoria “sedia a rotelle”: 1. Marianna J.; 2. Luis M.; 3. Anneliese W.
Categoria “con ausili”: 1. Luise P.; 2. Johann K.; 3. Veronika E.
Categoria “senza ausili”: 1. Anna G.; 2. Siegrun L.; 3. Anetta Nella S.

Rubriche

Editoriale

L’Euregio sanitario mancato

Negli ultimi 18 mesi l’emergenza legata al Coronavirus ha evidenziato come non mai l’importanza d...

Mostra altri
Editoriale
La Bussola dei Diritti

Mediatore senza incarico e provvigione

Il mediatore, secondo il dettato dell’art. 1754 c.c., è il soggetto indipendente e imparziale che...

Mostra altri
La Bussola dei Diritti
La Città Digitale

Cos’è lo Spid #2

Nell’ultimo numero della “città digitale”, abbiamo raccontato brevemente cosa sia il Sistema Pubb...

Mostra altri
La Città Digitale
Senza Confini

Vaccini per tutti tra gli obiettivi per uno sviluppo sost...

Tra gli obiettivi per lo sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 elaborati dall’ONU e ratificati da...

Mostra altri
Senza Confini
Le Pietre di Merano

Due artisti, due epoche, due stili che hanno lasciato il ...

Anno 1480: Hans Schnatterpeck nativo di Vipiteno apre la sua bottega artistica a Merano ed assume...

Mostra altri
Le Pietre di Merano
Le Pietre di Bolzano

Fra presente e passato il complesso dell’ex Pascoli-Longon

È aperta fino al 13 novembre 2021 (ingresso libero) presso la galleria Arge Kunst di via Museo la...

Mostra altri
Le Pietre di Bolzano
Monumenti da Riscoprire

Il beato Arrigo

Bolzano-Treviso: c’è un forte legame tra le due città, come tra le due diocesi. Oltre ad avere, T...

Mostra altri
Monumenti da Riscoprire
La Scena Musicale

Monika Callegaro e la bellezza della musica

Calca i palchi da ben cinquant’anni, ma anagraficamente non ne ha molti di più visto che ha comin...

Mostra altri
La Scena Musicale
La satira

Monumento alla Vittoria, wrapped, Bozen, 1946-2021

Il sogno di un ragazzino diventa realtà dopo ben 75 anni. “Impacchettare il monumento della Vitto...

Mostra altri
La satira