Una vita tra gli animali

QuiIntervista | 14/1/2021

Marco Mariotti nasce nel 1962 e si laurea in medicina veterinaria nel 1990 a Parma. Svolge la sua attività di clinico e chirurgo dei piccoli animali presso il suo ambulatorio a Egna. Negli anni, frequenta numerosi corsi in diversi ambiti della sua professione per approfondire le proprie conoscenze. Nel 2016 consegue il master in medicina del comportamento degli animali da compagnia, ampliando le sue competenze al loro benessere psico-fisico.

La cosa che mi piace di più di me.

Agisco con passione e intensità per raggiungere obbiettivi prefissati. 

Il mio principale difetto.

Sono un “testone”.

La volta che sono stato più felice.

Alla nascita di mia figlia Giulia. 

La volta che sono stato più infelice.

Il distacco dalle persone care mi piega.

Da bambino sognavo di diventare….

Un veterinario.

La persona che invidio di più.

Sono competitivo e ambizioso, ma l’invidia è un sentimento che non mi coinvolge. Poi la vita mi ha dato e mi dà tantissimo.

La persona che ammiro di più.

Ammiro chi riesce a esprimere la propria personalità e chi sa vivere emozioni con passione e coraggio.

Un libro da portare su un’isola deserta. 

“Al di là delle parole”, di Carl Safina.

L’ultima volta che ho perso la calma.

La perdo naturalmente! Importante per me è ritrovare l’equilibrio.

L’ultima volta che ho pianto.

Sono sentimentale ed emotivo. A volte mi lascio andare. 

La mia occupazione preferita. 

Il mio lavoro, la buona compagnia, i miei cani, lo sport e le camminate nella natura.

Il Paese/luogo in cui vorrei vivere.

Più che viverci vorrei esplorare e conoscere ogni anfratto di questo mondo. Amo viaggiare.

Il mio piatto preferito.

Carciofi, cucinati in qualsiasi modo.

Non sopporto…

L’arroganza e la presunzione.

Dico bugie solo…

Per scherzare.

La disgrazia più grande.

La perdita di Elda. Una carissima cugina che significava molto per me.

L’oggetto a cui sono più legato.

Mi lego agli oggetti che mi riportano alle persone care. Ho un piccolo gattino di ceramica (1 cm) che mi aveva regalato una carissima conoscente quando avevo 15-16 anni. 

La stravaganza più grande.

A Berlino, chiamato casualmente da un comico, sono salito sul palco durante il suo spettacolo. C’era tantissima gente e inizialmente mi chiedevo perché avessi accettato, ma poi mi sono lasciato trascinare ed è stato esilarante.

Per un giorno vorrei essere…

…in Africa ad ammirare gli elefanti.

Nel mio frigo non manca mai…

Qualche genere di conforto.

Rubriche

Editoriale

I giovani sono il nostro futuro. Aiutiamoli.

Anche in Alto Adige è straordinario lo sforzo economico messo in campo dalla politica per affront...

Mostra altri
Editoriale
La Bussola dei Diritti

Materie prime: costi in aumento

L’aumento improvviso ed esponenziale del costo di alcune materie prime è un effetto, ormai tangib...

Mostra altri
La Bussola dei Diritti
La Città Digitale

Gli algoritmi non hanno colpa

Nell’ultimo numero della “Città digitale” ci eravamo lasciati con questo intento: digitare nei tr...

Mostra altri
La Città Digitale
Senza Confini

Festa dell’Europa: servono passi concreti e solidali

La Festa dell’Europa – 9 maggio – torna a ricordarci che l’Unione non è una gabbia né un costrutt...

Mostra altri
Senza Confini
Te Ricordet... Laives

Roghi votivi e il dio Saturno

Per i popoli che ci hanno preceduto, il fattore religioso-magico rivestiva grande rilievo. I comp...

Mostra altri
Te Ricordet... Laives
Le Pietre di Merano

Quando Armando Ronca portò un angolo di Hollywood in città

Dell’ingegnere Armando Ronca e di come abbia inciso fortemente nella storia urbanistica ed archit...

Mostra altri
Le Pietre di Merano
Le Pietre di Bolzano

Il palazzo del turismo e la difesa del “moderno”

Parliamo di una nota ancora, dolorosa, per la recente storia architettonica, culturale e sociale ...

Mostra altri
Le Pietre di Bolzano
Monumenti da Riscoprire

In ricordo degli operai Virgilio e Romolo

Il 3 maggio è per Bolzano uno dei giorni in cui si ricordano eventi tragici del “secolo breve”,  ...

Mostra altri
Monumenti da Riscoprire
La Scena Musicale

La musica spirituale di Elisa Venturin

Nelle scorse settimane, insieme ad altri dischi di cui ci siamo occupati o comunque ci occuperemo...

Mostra altri
La Scena Musicale
La satira

Ernst von Gewar

Storie dal multiverso Esistono infiniti universi paralleli dove le cose non sono del tutto come n...

Mostra altri
La satira